Circolare ATM-09A. Pubblicato l’aggiornamento

Circolare ATM-09A. Pubblicato l’aggiornamento

ENAC ieri ha reso disponibile la Circolare ATM-09A Edizione 1 del 24 marzo 2021 – UAS-IT: Criteri d’implementazione e procedure per zone geografiche.

Il Regolamento (UE) 2019/947, concernente norme e procedure per l’esercizio di aeromobili senza equipaggio, all’articolo 15 prevede che gli Stati membri possono definire determinate zone geografiche nelle quali sono vietate o regolamentate alcune operazioni UAS.

ENAC in tal senso ha provveduto ad aggiornare la circolare ATM-09 precedentemente in vigore, definendo i criteri per la implementazione delle zone geografiche, nonché le procedure per la riserva di spazio aereo, per le operazioni che necessitano di spazi aerei riservati e operazioni sui sedimi aeroportuali.

Le novità più interessanti riguardano il ribaltamento del concetto di volume di spazio aereo in prossimità del sedime aeroportuale.

Se precedentemente il volume, ad esempio in area gialla, partiva da GND (livello suolo) e si estendeva fino a 45 m consentendo entro esso di poter effettuare operazioni, ora il volume dell’area gialla da non intercettare parte da 45 m e si estende fino a UNL (all’infinito verso l’alto).

Inoltre, nelle zone geografiche così come definite al paragrafo 5.1a), sono:
a) vietate le operazioni UAS della categoria “aperta”;
b) permesse operazioni UAS della categoria “specifica” o “certificata”.

In soldoni la categoria aperta non può mai richiedere autorizzazioni per poter operare in dette aree, in ragione della specificità del rischio che le operazioni possono comportare in prossimità di strutture straordinariamente sensibili come gli aeroporti.

Avatar

ing. Giancarlo Ciaccia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *