DEM

DEM

E’ il modello digitale di elevazione del terreno. Non è un modello 3D, di fatti spesso viene definito 2,5D.

E’ una rappresentazione rettificata del modello, cioè è una perfetta proiezione sul piano orizzontale, in cui graficamente, attraverso il colore, sono rappresentate le quote del modello.

L’informazione sulla quota, pertanto, non è persa, ma è valorizzata dal punto di vista cromatico, per consentire una più immediata comprensione dell’andamento plano altimetrico dell’area di rilievo.

Il DEM può essere rappresentato in due modi:

  • DTM: è il la superficie del terreno “pulita” dagli elementi a sviluppo verticale che non consentono di visualizzare il terreno al di sotto degli stessi, come alberi, immobili, autovetture
  • DSM: la rappresentazione contiene ogni elemento presente nella realtà che abbia sviluppo verticale, come alberi, strutture, macchinari.

E’ fondamentale comprendere che il DTM è frutto di un’elaborazione che, eliminando dalla nuvola di punti quelli che tra gli altri rappresentano ad esempio una casa, tramite interpolazione o estrapolazione consente di “riempire” il buco che si viene a creare nella nuvola.

Avatar

ing. Giancarlo Ciaccia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *